Comprendere e delineare i trend della valuta virtuale entrata nel novero della finanza mondiale del futuro e di operazioni che necessitano di una specifica regolamentazione. Questo l’obiettivo di AFI100, Associazione delle Finanziarie Italiane, che ha organizzato per domani, giovedì 31 marzo, dalle ore 10:00 alle 17:00, il convegno su “Criptovalute, Smart Contracts e NFT. Quale evoluzione per le imprese?”.

Per fare chiarezza sulla posta in gioco, cruciale nell’attuale momento storico, Afi100 ha riunito le istituzioni di riferimento e i professionisti più autorevoli per affrontare le attuali questioni dei non fungible token, come il Presidente di C.S.E.A.C., il Centro Studi Antiriciclaggio & Anticorruzione, Prof. Emanuele Fisicaro e il Presidente di Assoholding Prof. Gaetano De Vito. In tale contesto, verrà anche presentato il nuovo registro OAM, Organismo Agenti e Mediatori, di cui verranno specificati gli obblighi di iscrizione, controlli e sanzioni, grazie alla partecipazione straordinaria del Direttore Generale OAM, Federico Luchetti. Atteso anche un rappresentante della Banca d’Italia.

Questa prima giornata di studi, che vede come partner anche la rivista AML&FINTECH, indagherà il tema del fintech e delle future opportunità dei settori oggetto di interesse di AFI100, attraverso un excursus sulla storia di Cripotovalute ed NFT e dell’inquadramento giuridico delle Cripotvalute e degli Smart Contracts. Si approfondirà quindi la proposta di regolamento “MICAR” della Commissione europea sul perimetro delle cripto-attività, includendo anche il punto di vista dell’antiriciclaggio, della fiscalità delle imprese, dei rischi penali e degli adempimenti, con gli interventi del Prof. Valerio Vallefuoco e dell’Avv. Fabrizio Vedana, questi ultimi sulla questione del Registro dei titolari effettivi, delle emanande istruzioni dell’AgID e sui profili di antiriciclaggio legati alle attività degli operatori in criptovalute.

Fiscalità diretta e indiretta secondo la prassi dell’Agenzia delle Entrate verranno prese in esame nella seconda parte dell’evento sui temi legati alla blockchain, con riferimento ad ipotesi di fiscalità futura adeguata al sistema di Criptovaluta con il Direttore Fiscale di Fininvest Dott. Stefano Trettel, mentre il Dott. Marco Piazza e l’Avv. Nicola Fasano analizzeranno il quadro RW e gli altri obblighi a carico dei titolari di criptovalute e NFT, con la previsione di una ipotesi di fiscalità futura adeguata al sistema delle criptovalute.

I prossimi obblighi di comunicazione che saranno introdotti dalla Direttiva DAC8 in relazione alle criptovalute, che diventeranno anch’esse oggetto degli scambi di informazione tra le amministrazioni fiscali dei vari Stati, saranno al centro dell’intervento del Segretario Generale di Assoholding Barbara Cortese.

Concluderà i lavori della giornata l’intervento dell’Avv. Maria Francesca Fontanella con un focus sulla 231 e le criptovalute alla luce del d.lgs. 184/21.

Ad oggi Unione europea, Russia, Stati Uniti e Cina sono scesi in campo con decisioni forti come l’avvio di Bruxelles di bitcoin e affini, degli USA con il dollaro digitale, della Cina con lo yuan e della Russia con il rublo rendendo ancora più centrale ed urgente la comprensione di tutti i fenomeni legati alle monete virtuali. Temi di interesse collettivo, per imprese, operatori e cittadini. Di qui l’impegno di Afi100 per una informazione-formazione gratuita e qualificata.

L’evento gratuito avrà luogo a Roma in Via del Corso, 267 dalle ore 10 alle ore 17.00.  Sarà possibile partecipare in modalità mista, in presenza o in streaming.

(Partecipazione gratuita iscrivendosi da questo form).