Un progetto rifatto ex novo per recuperare fondi gettati al vento. Più di 3 milioni di euro intercettati per sbloccare un’opera attesa da un decennio. La consegna del cantiere per la realizzazione del nuovo polo scolastico ‘Karol Wojtyla’ di Postiglione segna un momento storico per la nostra città”. Così il sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino, presente questa mattina alla consegna del cantiere.

“Un progetto partito da lontano, – ha continuato il primo cittadino – un progetto totalmente nuovo per rimediare agli errori procedurali del passato e persino alle somme sottratte all’intervento per finanziare altre opere. Un progetto che è stato premiato con 1 milione e 400mila euro dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e 530mila euro di incentivi del Gse, mentre 1 milione e 200mila euro provengono dal diverso utilizzo di un mutuo con la Cassa depositi e prestiti. Nessuno avrebbe scommesso su un risultato così prezioso per la città, raggiunto nonostante le difficoltà iniziali e oltre un anno di pandemia. Ma noi siamo riusciti a dare concretezza ad una meta che avevamo ben chiara sin dal primo giorno.

La testimonianza chiara della bontà del lavoro svolto dall’assessorato all’Urbanistica e da tutta l’amministrazione comunale, che ha messo in campo l’impegno, la professionalità e le competenze per intercettare fondi e rendere reale questo obiettivo, che avevamo espresso tra le priorità del nostro programma elettorale. Un obiettivo raggiunto grazie al confronto costante intrattenuto con il dirigente scolastico, i genitori del quartiere e tutta la squadra che ha lavorato per questo importante risultato.

 

Mai prima d’ora c’era stata tanta attenzione per il quartiere, che fra un anno potrà disporre di una scuola all’avanguardia a disposizione di centinaia di studenti e di famiglie. Abbiamo predisposto anche servizio gratuito di navette e scuolabus per consentire agli studenti un trasporto più agevole al vicino plesso di Moscarella durante i lavori in corso. La scuola rappresenta il nostro principale investimento per garantire il diritto allo studio ai nostri ragazzi e per costruire il presente e il futuro della nostra splendida città”.