logo


A Giulio Anselmi il riconoscimento “Gianni Granzotto – Uno stile dell’Informazione”.  Il premio, promosso da Unindustria Ferrara, verrà consegnato il 21 settembre durante la cerimonia dell’Estense.  Il premio ricorda Gianni Granzotto, presidente Fieg  e Ansa, un uomo anch’egli dedicato al mondo dell’informazione in ogni sua declinazione come Giovanni Giovannini che gli è succeduto prima alla presidenza degli editori e poi all’Ansa ed adesso Giulio Anselmi che ricopre gli stessi ruoli.

In occasione della giornata dedicata al “Diritto d’autore online” organizzata dall’Agcom, Anselmi ha ribadito alcune delle priorità dei nostri tempi, indispensabili a combattere lo sfruttamento parassitario di contenuti protetti con il conseguente ed inevitabile impoverimento del comparto editoriale; a consentire ai giornali di sopravvivere e svilupparsi nelle loro declinazioni multimediali e, non ultimo, a tutelare la libertà di stampa e il pluralismo: “Noi riteniamo sia necessaria una politica del doppio binario, una legge sul modello tedesco – ha spiegato – che ampli le tutele sulla proprietà intellettuale, con riferimento particolare agli aggregatori ed ai motori di ricerca che utilizzano anche parte di articoli”.

Anselmi ha anche sottolineato la necessità di interventi amministrativi contro la pirateria digitale: “Siamo assolutamente favorevoli ai blocchi dei siti esteri che sistematicamente, riproducono e diffondono articoli di giornali. Con interventi ex post si può raggiungere un punto di equilibrio tra rispetto dei diritti, della libertà intellettuale e della libertà di espressione che in questo modo potrebbero convivere”.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •