Settore automotive e nuove strategie alla luce dell’evoluzione digitale, la ricerca annuale di Google, in collaborazione con Kantar TNS, svela le tendenze sul comportamento dei consumatori italiani nell’acquisto di auto. L’indagine analizza il ruolo del digitale attraverso le principali tendenze (Online, Mobile e Video) ed i momenti chiave nell’esperienza dei clienti.

I consumatori automotive hanno una propensione al digitale superiore alla media. Infatti, il 96% di chi è interessato all’acquisto di un’auto effettua ricerche online, in particolare da mobile, mentre YouTube si afferma come la prima esperienza virtuale di test drive.

In questo contesto, il target dei Millennial si rivela un segmento sempre più importante per il settore automobilistico in quanto portatore della futura equity dei brand. Oggi si tratta degli acquirenti più attivi che fanno ricerca prima di tutto su internet, a cominciare dai video online per una prima considerazione dei modelli auto fino alle ricerche di prossimità sulle mappe per trovare una concessionaria.

Scarica il report completo per scoprire tutte le tendenze e i consigli per raggiungere, ingaggiare e influenzare i consumatori italiani interessati all’acquisto di auto.

auto

Articolo precedenteTerzo braccio per i lavori pesanti? Oggi è possibile
Articolo successivoAlla Fondazione Agnelli arriva l’Office 3.0 di Carlo Ratti
Laureata in lingue e letterature straniere, specializzata in giornalismo e comunicazione di massa alla LUISS, è giornalista professionista dal 1992. Ha lavorato presso le redazioni de Il Mattino e il Roma. Ha insegnato Editoria Elettronica presso la Scuola superiore di giornalismo della LUISS, è stata titolare della cattedra di “Economia e Gestione delle Imprese Giornalistiche” e di “Giornalismo e divulgazione scientifica” nella facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università “La Sapienza” di Roma, è stata anche componente del Consiglio Direttivo dell’UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici) e membro del comitato editoriale del CNIPA (Centro Nazionale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione). Vanta diverse pubblicazioni. È direttore della rivista di cultura digitale “Media Duemila” e vicepresidente dell’Osservatorio TuttiMedia. Membro del comitato direttivo degli Stati Generali dell'Innovazione. Da gennaio 2015 è Digital Champion del comune di Vico Equense.