Il gruppo francese Banijay Group ha acquisito Endemol Shine con un’operazione vicina ai 2,2 miliardi di dollari di valore e si configura ora come uno dei principali attori nella produzione e distribuzione di contenuti televisivi e multimediali, con numeri da vero gigante: 120 nuove etichette di produzione acquisite da Endemol, circa 66.000 ore di programmazione programmata e non programmata, oltre 4.300 format registrati, un nuovo gruppo di quasi 200 società di produzione in 23 Paesi, con diritti per quasi 100.000 ore di contenuti, e un ricavo complessivo stimato intorno ai 3 miliardi di dollari al 31 dicembre 2019. Un catalogo ricchissimo di format e trasmissioni di successo mondiale, con titoli quali Chi vuol essere Milionario, Grande Fratello, Masterchef, Survivor, The Wall e moltissimi altri: un portafoglio di marchi variegato e completo, che rendono immediatamente l’offerta di Banijay più ampia, diversificata e appetibile a emittenti e grande pubblico.                                               

Come sottolinea Marco Bassetti, CEO di Banijay, che commenta così l’operazione: “Endemol Shine offre un’incredibile gamma di talenti leader del settore, marchi di fama mondiale e contenuti creativi di alta qualità. La combinazione delle risorse di queste due società rafforzerà istantaneamente la nostra posizione nel mercato globale e le nostre capacità nei vari generi ci definiranno ulteriormente come un fornitore di riferimento di prima grandezza in tutto il mondo. Dare il benvenuto ai marchi e talenti di Endemol Shine nella nostra attività genera maggiori opportunità sul mercato e siamo tutti entusiasti di ciò che il futuro riserva per la nuova società”. L’acquisizione verrà finanziata attraverso un aumento di capitale del Gruppo Banijay e un finanziamento del debito impegnato, che include un rifinanziamento completo impegnato del debito finanziario esistente di Banijay ed Endemol Shine, appoggiato da Deutsche Bank, Natixis e Société Générale. A chiusura, il gruppo combinato sarà controllato per il 67,1% da LDH (holding controllata da Financière LOV di Stéphane Courbit, Chairman di Banijay, nella quale figura come azionista anche il gruppo italiano De Agostini con il 36%) e per il 32,9% da Vivendi. 

L’operazione dovrà essere ora approvata dalle autorità di regolazione per avere il carattere di ufficialità, ma nel frattempo arrivano commenti entusiastici anche dal fronte Endemol, come dimostrano le parole di Sophie Turner Laing, CEO del gruppo: ”In Endemol Shine, abbiamo continuamente ispirato e intrattenuto il pubblico di tutto il mondo, a testimonianza di ogni singola persona del Gruppo. Questo accordo ci porta in un capitolo completamente nuovo e stimolante, grazie a un nuovo e migliorato centro di produzione contenuti globale, con molte opportunità future”.