logo


Big Data: per tutti o per nessuno? L’intelligence tecnologica oggi è il titolo del Workshop organizzato da Osservatorio TuttiMedia il 19 giugno prossimo (14.30) presso Rai Pubblicità (Corso Sempione, 73 Milano).

Paolo Lutteri Consigliere dell’Associazione spiega quanto sono importanti gli aspetti invisibili delle tecnologie. Raccogliere, immagazzinare, dividere in categorie informazioni sugli utenti è determinante per il successo di ogni azienda…

“La raccolta di documentazione attraverso gli strumenti elettronici è una delle novità più interessanti consentite dalle nuove tecnologie. In particolare i giganti di Internet, i provider, gli aggregatori, i motori di ricerca possono monitorare il traffico delle navigazioni sui siti della partecipazione ai social network, ai blog, alle chat, ai forum. Attraverso i cosiddetti cookies si possono profilare non solo gli interessi concreti di chi naviga su Internet, ma anche i desideri e le attitudini al consumo”.

Può fare qualche esempio?

“Per esempio chi naviga sui siti dedicati alle automobili certamente è interessato al mondo dei motori e magari all’acquisto di una nuova macchina. Si può profilare anche quale tipo di automobile viene desiderata: una Berlina, una Cabriolet, un SUV, una certa marca. Ecco questi sono dati che possono essere utilizzati dal marketing per spingere opportune offerte di vendita mirando un target selezionato. Come per le auto si può fare per qualsiasi altro prodotto: dalle creme di bellezza alle passioni sportive, e perché no alle inclinazioni politiche.

Per finire, chi gestisce queste miniere di dati può avere a portata di mano un utile grande tesoro. È per tutti o per pochi, o per nessuno, nel caso volessimo rispettare la privacy e l’identità degli individui. Ne parleremo al Workshop dell’Osservatorio TuttiMedia cercando di far emergere gli aspetti tecnologici, gli aspetti normativi e gli aspetti commerciali”.

Con la presenza di Francesco Passerini Glazel, Presidente Osservatorio TuttiMedia e Maria Pia Rossignaud, Vice Presidente Osservatorio TuttiMedia e Direttore di Media Duemila, coordinerà i lavori Giovanna Maggioni Direttore Generale dell’UPA con la partecipazione di Massimo Galletti, Vice-Presidente di AmmiroY2K, Giangiacomo Olivi, Partner DLA Piper, Andrea Basso, Ceo Sisvel Technology, Valerio Motti, Head of Marketing Innovation Mediaset, Derrick de Kerckhove, Consigliere Scientifico Osservatorio TuttiMedia.

Sarà Paolo Lutteri  a far gli onori di casa nella sede Rai Pubblicità di Milano, Corso Sempione 73 che ha già ospitato  il 5 giugno scorso un incontro internazionale con Dominique Scheffel Dunand, direttore del McLuhan Program di Toronto, in Italia per discutere con i Soci dell’Osservatorio TuttiMedia di “Cultura e Tecnologia”, ampio resoconto nella prossima Newsletter e nel numero di settembre di Media Duemila.

evento-big-data1

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici!