corso base di giornalismo COVER

Questa settimana presentiamo il nuovissimo “Corso base di giornalismo” (LAS editrice, Roma, 248 pagine, 18 euro), un manuale scritto da Pietro Saccò e Paola Springhetti sulla base della comune esperienza di insegnamento alla Pontificia Università Salesiana che insieme all’UCSI ha organizzato l’evento.
corso base di giornalismo COVERDa quando le Università si sono aperte allo studio dei mass-media ed in particolare del giornalismo, si è riproposto il tema del come apprendere il “mestiere” di giornalista. Problema non facile sia dal punto di vista didattico vero e proprio, sia dal punto di vista professionale. Se infatti è facile collocare il giornalismo (ed i suoi prodotti) nell’ambito delle categorie artigiano-professionali, non lo è quando ad esso si vogliono dare i connotati della scienza accademica.
Il giornalismo è collocato all’interno della società ed in quanto tale non può non rispondere a delle leggi e norme che ne definiscono gli ambiti e le responsabilità. Da qui il forte significato civile e sociale di questa attività. Il giornale non può non avere regole di gioco la cui osservanza ne fa crescere la valenza civile ed etica.
Anche l’apprendimento del “mestiere” di giornalista non esce da questa logica: giornalisti non si nasce né si diventa smanettando tecnologie.
Soltanto un sano lavoro di base può mettere le premesse per futuri professionisti. Da qui il valore di stage, sotto la guida dei più formati; da qui l’utilità e la necessità, all’interno delle scuole di giornalismo, di laboratori miranti a far apprendere la scrittura nella grammatica e nei generi.
Il presente manuale rispecchia questa scuola e rappresenta una novità nell’ambito delle pubblicazioni italiane destinate all’apprendimento di teorie e tecniche.
Pietro Saccò. Laureato nel 2005 in Scienze delle comunicazioni sociali con indirizzo Giornalismo alla Fsc dell’Università pontificia salesiana, attualmente sta ultimando una tesi di dottorato sull’insegnamento del giornalismo in Italia. Giornalista professionista, dal 2005 lavora ad Avvenire, dove scrive di economia. Collabora inoltre con altre pubblicazioni e diversi progetti editoriali.
Paola Springhetti. Giornalista freelance, dirige il bimestrale«Reti Solidali» e collabora con varie testate, tra cui «Il Sole 24 Ore» e «Segno». Insegna giornalismo alla Pontificia Università Salesiana.