«Come il si­ste­ma lim­bi­co nel cor­po uma­no, anche la dif­fu­sio­ne del­le in­for­ma­zio­ni rea­gi­sce alla do­man­da emo­zio­na­le: me­dia e so­cial network am­pli­fi­ca­no il no­stro at­tua­le sta­to di pau­ra e ne trag­go­no pro­fit­to. Il co­ro­na­vi­rus è an­che una ma­lat­tia del­la co­mu­ni­ca­zio­ne e per questo ritengo che sia­mo al pun­to di in­con­tro fra na­tu­ra vi­ra­le del­l’in­for­ma­zio­ne e na­tu­ra vi­ra­le del con­ta­gio». Il professor Derrick de Kerckhove, allievo di Marshall McLuhan e tra i più autorevoli sociologi della comunicazione sul piano internazionale, sarà protagonista al Teatro Verga di Catania oggi  alle ore 17.45 dell’evento “Democrazia, algoritmi, informazione” promosso dal Sicilian Post e dalla Fondazione Domenico Sanfilippo editore in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania, la Scuola Superiore di Catania e il Teatro Stabile di Catania.

L’iniziativa si inserisce nel solco del workshop internazionale “Il giornalismo che verrà”, costituendo un’anteprima alla terza edizione, le cui date verranno annunciate durante la serata. L’intervento del prof. de Kerckhove sarà introdotto dalla direttrice di Media 2000 / Osservatorio Tutti Media Maria Pia Rossignaud. Durante l’evento verranno anche proiettati i video-contributi di alcune personalità del mondo dell’informazione e dei media come la data  journalist e digital trainer Clara Attene, il presidente di Longanesi e già direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli, la direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda, il direttore di Rai per il Sociale Giovanni Parapini, il direttore di Slow News Alberto Puliafito, i giornalisti de La Stampa Domenico Quirico (inviato), Raffaella Silipo (caporedattore spettacoli) e Guido Tiberga (caporedattore province), il direttore di Pagella Politica Giovanni Zagni.

L’incontro sarà anche occasione per la consegna del premio di laurea della Fondazione DSe. A porgere i saluti istituzionali saranno il magnifico rettore dell’Università di Catania, Francesco Priolo, la presidente della Scuola Superiore di Catania (e prorettrice) prof.ssa Vania Patanè, la vicepresidente del Teatro Stabile di Catania prof.ssa Lina Scalisi e il direttore del Teatro Laura Sicignano. A condurre la serata saranno il presidente del comitato scientifico della Fondazione DSe Giuseppe Di Fazio e il direttore del Sicilian Post Giorgio Romeo.