Le ricerche che riguardano il nostro nuovo normale conducono tutte a Internet durante la pandemia che secondo la ricerca di Pew Research Center riporta che il 90% degli americani afferma che Internet è stato essenziale o importante per loro, molti hanno effettuato videochiamate e il 40% ha utilizzato la tecnologia in modi nuovi.

La ricerca completa: Internet e la pandemia

I risultati di questo nuovo sondaggio del Pew Research Center sugli adulti statunitensi condotto dal 12 al 18 aprile 2021 rivelano fino a che punto è cambiato l’uso di Internet da parte delle persone, le loro opinioni su quanto la tecnologia sia stata utile per loro e le difficoltà che alcuni hanno dovuto affrontare.

La stragrande maggioranza degli adulti (90%) afferma che Internet è stato molto  importante per loro personalmente durante la pandemia. La quota che afferma che è stato essenziale – 58% – è leggermente aumentata rispetto al 53% di aprile 2020. Ci sono stati anche aumenti fra coloro che affermano che Internet è stato essenziale nell’ultimo anno soprattutto tra i laureati e fra gli adulti sotto i 30 anni e quelli dai 65 anni in su.

Il lato opposto della medaglia sempre in questi giorni viene riportato rispetto alla disinformazione su Facebook che riceve sei volte più ‘mi piace’, condivisioni e interazioni rispetto alle notizie verificate. É quanto emerso da una ricerca congiunta della New York University e dell’Università francese di Grenoble Alpes che l’Ansa ha riportato.