Il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, e il Capo del Dipartimento per l’informazione e l’editoria, Elisa Grande, hanno incontrato una delegazione della Fieg guidata dal Presidente Carlo Malinconico.

Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i problemi che attualmente investono l’editoria giornalistica e che richiedono – è stato unanimemente riconosciuto – un coerente disegno politico di intervento per dare ossigeno e slancio alle imprese. Sulla questione dei contributi diretti è emersa in particolare la necessità di garantire il sostegno, in un momento di risorse pubbliche calanti, a quelle realtà editoriali concrete e con una reale consistenza di organico giornalistico e di diffusione effettiva.

Una volta definito il quadro di riferimento, occorre però – ha insistito la Fieg – che le risorse al settore dell’editoria siano preservate garantendo, a chi spetta il contributo, il diritto a percepirlo e non un mero auspicio.

Per quanto riguarda infine le questioni più generali, si è condivisa la necessità di una politica industriale di sviluppo del settore che si fondi sulla consapevolezza della stretta correlazione tra arricchimento della produzione e della diffusione dei prodotti editoriali, anche grazie alle nuove tecnologie dell’informazione, e sviluppo delle imprese. Per l’individuazione di interventi realmente incisivi nel campo dell’editoria, il Sottosegretario Bonaiuti ha preannunciato ulteriori incontri nelle prossime settimane.