lunedì, Maggio 10, 2021

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione. Quali effetti dalla crisi?

Le Associazioni della Filiera Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione (Acimga, Aie, Anes, Argi, Asig, Assocarta, Assografici e Fieg) terranno martedì 26 gennaio 2010, alle...

Google: scontro su libertà di espressione con Pechino

Prosegue lo scontro sulla libertà di espressione tra Pechino e Google, con Washington che appoggia il gigante di Internet. Il direttore dell'ufficio stampa del...

Usa: i giornali restano la fonte d’informazione principale

I giornali si confermano la fonte di informazione principale degli americani. È almeno il risultato di un’indagine condotta negli Stati Uniti, nella zona di...

Scorza: in futuro gli editori ancora protagonisti

Filosofi ed economisti, politici e capitani d’industria, giuristi e giornalisti sono concordi nel ritenere che la Rete sia la protagonista indiscussa di una rivoluzione...

Montemagno: non c’è dubbio le persone saranno i media

“Ho la sfera di cristallo un po’ appannata, ma ci provo”.  Marco Montemagno ha iniziato l’intervista con la sua solita simpatia, ma poi subito...

Valerio: integrazione, non solo business ma anche filosofia editoriale

Il mondo dei media vive una fase di profonda e rapidissima trasformazione. Descrivere o anche solo immaginare quello che potrà accadere tra dieci anni...

Riffeser Monti: l’editoria di domani sarà quella di ieri (non di...

Mi spiego. I quotidiani in passato non soffrivano di concorrenza indiretta (non c’era la TV, la radio, Internet) e non avevano bisogno di ingegnarsi...

Passerini: non è solo colpa di Internet se i giornali perdono...

Metodologicamente, a mio avviso, bisogna distinguere almeno tre aspetti del problema attuale dei media: tecnologico, di mercato e di funzione, anche se sono tutti...

Malinconico: tecnologia, multimedialità, social network ma la chiave resta la qualità...

Quale sarà il futuro dei media? L'interrogativo è ricorrente e ribalta da un ambiente all'altro: politici, economisti, sociologi, imprenditori ed esperti di media ne...

Curr: Vook in Usa l’era post Kindle

Il vook, nuovo strumento per narrare storie, combina testo ed immagini in movimento. Media Duemila ha intervistato la leader di questo nuovo ed ambizioso...

Natale: in crisi sono i giornali non il giornalismo

Nel suo apparente paradosso la battuta ha avuto fortuna, nei mesi scorsi: ad indicare una domanda di informazione che numerosi indicatori attestano in crescita,...

Perrone: qualità e concretezza binomio vincente

Parliamo subito di lei, un editore che Giovannini amava perché giovane, indipendente… Ricordo sempre Giovannini con immenso affetto perché sono entrato in Federazione Editori con...

Cerutti: prima crisi da Gutenberg ne usciremo diversi

Nel futuro dei media vedo un ruolo insostituibile e un modello di business da ricostruire. Sappiamo tutti perché i media nelle società democratiche sono...

LETTA RICORDA GIOVANNINI “L’UOMO DEI MEDIA”

(ANSA) - ROMA, 12 NOV. Sensibilità, cultura, passione: sono le qualità che più hanno contraddistinto la lunga avventura professionale di Giovanni Giovannini (1920-2008), come giornalista,...

Editoria ieri, oggi e domani

Salvare il giornalismo serio, indipendente ed attendibile, Leonard Downie vicepresidente del Washingon Post lo scrive su un autorevole quotidiano italiano. Un’impresa impossibile? Risposte certe...

Dal Presidente FIEG…

Libertà di stampa, quando Giovannini fu rapito dall’OAS

Certo nella situazione attuale  fra piazze colme, notizie che lasciano a dir poco perplessi e sentenze miliardarie,  la confusione è l’unica certezza che ho....

Libertà di stampa: un’Italia spaccata in due

Tutti in piazza a Roma per la libertà di informazione nel nostro Paese. All’evento hanno partecipato politici, giornalisti, precari e gente comune per protestare....

de Kerckhove su libertà di stampa

La liberta di stampa è la condizione primordiale della società democratica. Ci sono dubbi sulla sua permanenza in Italia oggi. Il decreto Alfano sui...

Giornali in piazza per la libertà di informazione

“Era dai tempi di Mussolini che un governo italiano non interferiva con i media in maniera così lampante e allarmante. I giornalisti, e gli...