Oggi sono necessari punti di incontro reali, la Transmediale di Berlino ne è uno. Un luogo reale dove arte, tecnologia e media si incontrano per comprendere cosa nascerà da questa trasformazione in atto. L’Osservatorio TuttiMedia e Media Duemila propongono da molti anni la creazione di uno spazio neutrale di discussione ed incontro. Suggerisco a tutti la pagina http://www.eurozine.com/articles/2010-09-16-editorial-en.html dove si legge che lo sviluppo tecnologico dei Media è alla base di una ri-strutturazione dei giornali e dell’editoria in genere che vede  i media tradizionali arroccati su antiche logiche di mercato. Il punto è che la crisi attuale non è una semplice crisi del comparto dei quotidiani dovuta all’iPad ma un nuovo modo di immaginare concetti come leggi sul diritto di autore, sulla privacy, insomma tutta un’area determinante per la crescita del Paese. Eurozine propone un dibattito interessante che segnalo a voi tutti per approfondire il senso del cambiamento.