“Là dove c’è una edicola c’è un faro di informazione e un presidio di democrazia”. È quanto ha dichiarato il Presidente della Federazione Italiana Editori Giornali, Andrea Monti Riffeser, in relazione all’iniziativa  “La Notte delle edicole” organizzata dal SI.NA.GI.

“Gli editori della Fieg sono preoccupati della continua diminuzione del numero dei punti vendita di giornali e dell’aumento di aree di totale desertificazione e chiedono, insieme agli edicolanti, interventi immediati per garantire una rete capillare necessaria per favorire il contatto tra l’offerta di informazione di qualità e i lettori”. 

“Negli ultimi anni gli interventi di sostegno pubblico alle edicole, richiesti con forza anche dalla Fieg, hanno contrastato in maniera efficace la crisi della rete di vendita della stampa. Si tratta – ha concluso Riffeser – di continuare su questa strada definendo un piano straordinario, condiviso da editori, edicolanti e distributori e con la collaborazione delle istituzioni, centrali e locali, per aumentare il numero di punti vendita e creare nuove opportunità di diffusione dei giornali”.

 

Articolo precedente“Donne e Authority: tutela dei diritti ed innovazione nelle comunicazioni”
Articolo successivoGiorgio Baglio (giornalista manager) in MGID: “Più entrate per gli editori con native advertising”