La terza edizione del Premio Roberto Morrione, dedicato all’inchiesta giornalistica televisiva, quest’anno si apre al web. La presentazione si è svolta lo scorso 11 novembre nella sede Rai di Viale Mazzini. Il premio è dedicato alla memoria e all’impegno di Roberto Morrione, giornalista Rai, Direttore di Rai International e fondatore di Rainews24 e di Libera Informazione, che nella sua lunga carriera ha sostenuto con forza l’importanza dell’inchiesta per restituire un contesto alle notizie e far comprendere realmente i fatti. È una sezione del Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi e finanzia la realizzazione di progetti di video inchieste su temi di cronaca nazionale e internazionale rilevanti per la vita politica, sociale o culturale dell’Italia, quali l’attività delle mafie e delle organizzazioni criminali, i traffici illegali (rifiuti tossici, armi, esseri umani, droghe, ecc.), le attività di corruzione e di intimidazione, l’attività di organizzazioni segrete o clandestine con progetti eversivi o terroristici, le violazioni dei diritti umani.
Benché la destinazione naturale dei progetti proposti sia quella televisiva, verrà valorizzato anche l’interesse per i nuovi linguaggi polimediali, per i riferimenti alle realtà della Rete e dei social media e per tutto l’universo semantico e sociale che questo – che non è più una “novità” – oggi rappresenta.
È rivolto a giovani giornalisti, free lance, studenti, volontari dell’informazione che non abbiano compiuto 31 anni e nasce con l’obiettivo di promuovere, sostenere e incentivare concretamente esperienze formative nel campo del giornalismo d’inchiesta.
Il Regolamento è reperibile sul sito www.premiorobertomorrione.it e la data entro la quale i progetti dovranno essere spediti alla segreteria del Premio è il 15 dicembre 2013.
La giuria, presieduta da Marcella Sansoni e composta da professionisti dell’informazione e operatori dei media, selezionerà 3 progetti tra quelli pervenuti. I 3 soggetti d’inchiesta prescelti verranno resi noti entro il 30 gennaio 2014, durante una serata evento che si svolgerà a Roma.
La produzione delle 3 video inchieste avverrà da febbraio a giugno 2014 e la premiazione si svolgerà a Riccione durante la XX edizione del Premio Ilaria Alpi che si terrà nel settembre 2014.
Confermato anche quest’anno il tutoraggio. Durante la fase di realizzazione delle video inchieste (che dovrà durare non più di cinque mesi), gli autori dei progetti scelti si avvarranno delle forme di tutoraggio previste: per questa edizione sono Francesca Barzini, giornalista e autrice di Presa Diretta (Rai Tre); Alessandro Gaeta, inviato del tg1; Mario Sanna, giornalista d’inchiesta di Rai News24. È inoltre riconfermato e garantito il supporto di consulenza legale dell’avvocato Giulio Vasaturo, nonché quello audio/video fornito da Francesco Cavalli, responsabile Icaro Communication.

Sara Aquilani
media2000@tin.it