O Anche No: la disabilità non va in vacanza” è arrivato su Rai 3 (non più su Rai 2) la domenica alle 9 del mattino e in replica il lunedì notte alle ore 1.10 circa. Per questa ragione siamo felici di annunciare che nella replica di lunedì 20 giugno, con i nostri ragazzi delicati, abbiamo fatto il 5%, all’una di notte e in una rete nuova, dopo due anni di pubblico fidelizzato.
Questo successo, che condividiamo oggi con voi e di cui vi siamo grati per la fiducia che ci avete rinnovato, sta a significare che continuate a fidarvi del nostro lavoro, lo apprezzate e conoscete l’importanza di mostrare ogni aspetto della disabilità: le difficoltà, ma anche la gioia e la bellezza del sapere far rete, il valore della solidarietà, l’amore e il rispetto verso il prossimo.
La puntata record – il cui picco ha toccato quasi 300mila persone – è stata dedicata alla Giornata mondiale del Rifugiato, con un servizio su La Nostra Famiglia, l’associazione che si dedica alla cura e riabilitazione delle persone con disabilità, che ha accolto una rifugiata ucraina. Nel corso della puntata anche la testimonianza della giovane senegalese Penda Thiem, aspirante chef, e il lavoro di Alberto Cairo, soprannominato “l’Angelo di Kabul”, responsabile del programma ortopedico del Comitato internazionale della Croce rossa in Afghanistan.
Si è proseguito con Ylenia Buonviso, che ha portato tutti noi in Abruzzo, alle porte del Parco Nazionale del Gran Sasso, alla scoperta del percorso ciclistico per mountain bike e hand bike. Presenti poi anche i Ladri di Carrozzelle, la cui musica si è tinta di verde con il brano” Il Glifosato misterioso” contro l’uso dei pesticidi e con la nuova sigla, Mari del Sud, e Stefano Disegni, che ha presentato il video di “Carozzella romana”, canzone di denuncia interpretata dall’attore Rodolfo Laganà, nella Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla. Il programma, come sempre, è condotto da Paola Severini Melograni che in questa puntata è stata accompagnata da Tiziana Civitani,la star dei Ladri.
Se potete e volete, sintonizzatevi e rivedeteci su RaiPlay (potete infatti recuperare tutte le puntate qui: https://www.raiplay.it/programmi/oancheno), parlate di noi sui Social e ai vostri amici e parenti. E se volete scriverci un messaggio d’affetto, questa è la mail: oancheno2022@gmail.com.
Solo così, e grazie a tutti voi, potremo continuare a impegnarci per chi ci sta più a cuore: le persone con disabilità e i loro familiari.
Un abbraccio e grazie
Paola Severini Melograni e la squadra di O Anche No