Isa Maggi

È necessario indagare e investire per una visione “olistica” della Digital Culture, per scrivere tutti insieme una “via italiana” delle STEM +A, coerente ed anticipatrice della discussione in Europa per quanto riguarda l’istruzione, la formazione, la parità di genere.