Oggi alle ore 17 presso la Sala Capitolare del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore (Via San Domenico Maggiore, 8 Napoli) in collaborazione con l’Assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli sarà presentato il libro di Raffaele Vanacore: “La rivoluzione contro dell’Ape Regina” (Iod edizioni).

L’analisi del rapporto tra uomo, società e patologia mentale sfugge sempre più all’indagine psichiatrica, lasciata in balia di una nosografia che assegna scarsa importanza al ruolo giocato dal soggetto e dal mondo in cui egli vive. L’enigma-uomo può, in verità, definirsi come universo di potenzialità collassate su di uno specifico e storico contesto spazio-temporale. In questo senso, è un alveare-mondo prestabilito o, in altri termini, una narrazione costantemente diversa – dalle forme mitologiche a quelle della neo-tecnologia – a delineare i binari in cui il soggetto scrive la propria storia. Scorgere quanto oggi i più diffusi modelli psichiatrici contribuiscano a condurre l’individuo in una cornice narrante, che legittima il sistema stesso e trascura le forme della sofferenza, potrebbe essere un passaggio fondamentale verso la comprensione dell’essere umano e verso una rivoluzione contro l’ape regina.

PROGRAMMA

Interventi

SEBASTIANO MAFFETTONE
filosofo e consigliere delegato alla cultura della regione Campania

SALVATORE MANZI
docente Accademia di Belle Arti di Napoli

GIOVANNI MONTESANO
membro del comitato di lotta per la salute mentale

RAFFAELE VANACORE
autore

Introduce e modera
MARIA PIA ROSSIGNAUD
direttrice Media Duemila

Parteciperanno al dibattito sulla salute mentale giovani medici psichiatri

Ufficio stampa
IOD|comunication
iodedizioni@gmail.com

indagine psichiatrica