Gli americani preferiscono il libro su carta. Un sondaggio del Pew Research Center ritiene che la quota di americani che hanno letto un libro negli ultimi 12 mesi (73%) è rimasta sostanzialmente invariata dal 2012, la novità è che quando le persone  decidono di prendere un libro, è molto più probabile che sia un libro di stampa tradizionale che un prodotto digitale. Il 65% degli americani ha letto un libro stampato su carta nel corso dell’ultimo anno, più del doppio della quota che ha letto un e-book (28%) e più di quattro volte di chi  ha consumato il contenuto del libro tramite audio libro (14%) .

La stampa rimane centrale per i  libri nel suo complesso. Per quanto riguarda il digitale gli americani preferiscono i dispositivi multiuso, come smartphone e tablet PC – piuttosto che gli e-reader dedicati. La quota di lettori di e-book su tavolette è più che triplicato dal 2011 e il numero di lettori sui telefonini è più che raddoppiata  negli ultimi 5 anni, mentre la quota di lettori su dispositivi di lettura e-book non è cambiata. Gli smartphone stanno giocando un ruolo particolarmente evidente nelle abitudini di lettura di alcuni gruppi demografici, sopratutto per i  non-bianchi e quelli che non hanno frequentato l’università. Il testo completo su PewResearchCenter