L’Innovazione nell’era dell’IA Generativa è il titolo del webinar organizzato dall’Osservatorio TuttiMedia e la Commissione Europea il 5 settembre prossimo (ore 14:30/16:00). Lo scopo dell’incontro è riflettere sull’innovazione (copyright – privacy – informazione) nel tempo dell’Intelligenza Artificiale Generativa. Protagonisti dell’incontro Roberto Viola (Direttore DG Connect Commissione europea), Lucilla Sioli (Direttrice di Artificial Intelligence and Digital Industry presso la DG Connect) che dice: “Se l’IA è un motore di sviluppo economico, dobbiamo assicurarci che venga sviluppata anche nell’UE, ecco perché abbiamo bisogno di politiche di sostegno all’innovazione, sia dal punto di vista della programmazione che della capacità computazionale. Ma anche di trasparenza dell’algoritmo. Viviamo un momento di trasformazione inedita che necessita di riformare l’educazione e rieducare gli educatori, perché la capacità critica permette all’uomo di capire se e quando fidarsi dell’informazione della macchina. Infine, i possessori di diritto d’autore potrebbero non volere che le loro opere vengano utilizzate per allenare le IAG che producono testi a loro volta. Allora la domanda è se una macchina scrive un articolo a chi va il diritto d’autore? Nell’Unione Europea, solo l’opera di un individuo ha diritto di essere coperta da copyright”.

Franco Siddi (presidente TuttiMedia) avvia il dibattito la cui apertura è affidata Derrick de Kerckhove (TuttiMedia – Media Duemila – Polimi) che afferma: “Lo scopo dell’incontro è riflettere sull’innovazione –  viviamo la mutazione anticipata da Giovanni Giovannini, fondatore del nostro Osservatorio TuttiMedia, che ha ricadute su diritti d’autore, privacy e informazione. Oggi introduciamo le nostre opere di ingegno in una macchina che le mastica e ne restituisce pezzi ridistribuiti in nuovi contesti, siamo proiettati in una nuova condizione linguistica dovuta all’esplosione dell’Intelligenza Artificiale Generativa”.

Intervengono al dibattito Guido Scorza (Componente Garante Privacy) e Matteo Ciastellardi (Polimi) che accende i riflettori sull’importanza del Prompt nell’interazione uomo/macchina.

Modera Maria Pia Rossignaud (TuttiMedia – Media Duemila).

Per iscriversi al webinar: redazione@mediaduemila.com

Articolo precedenteNumero 338
Articolo successivo“VALORE CONDIVISO. Il futuro della rendicontazione si scrive oggi”