Se una volta esisteva il fiuto degli imprenditori e degli investitori e il rischio di sbagliare era altissimo oggi le SGR puntano ai nuovi ingegneri dei dati finanziari, sia per le due diligence che per la valutazione della bontà di un’idea di impresa.

Su questi temi si è svolto a Pisa l’incontro con Massimiliano Magrini, autore del testo su “Fuori dal gregge”, volto noto del digitale, la sua carriera inizia in Altavista che ha inventato il motore di ricerca e arriva ai vertici di Google Italia azienda di cui segue lo sviluppo nella fase di piena trasformazione digitale del Paese. Oggi Magrini ha assunto il ruolo di Talent scout e guida la Sgr United Ventures, l’sgr che ha investito su Clou4Wi, Brumbrum e altre straup innovative, sempre a caccia di nuovi talenti.

<<Ciò che cerchiamo in questo momento di alta instabilità è una leadership complessa e pensiero critico nei team di impresa.>> dice Magrini.

In questo senso i dati finanziari e le metriche assumono un ruolo strategico nella riduzione dei rischi e nel massimizzare impatto positivo dell’innovazione.

<<L’evento con Startupgrind nasce da un rapporto che vede università di Pisa e il mondo delle imprese in un costante dialogo finalizzato a creare professionalità che poi servono al mondo del lavoro.

L’iniziativa su venture capital è in linea con il percorso formativo Master Audit di Università di Pisa, oramai alla 21esima edizione che avrà inizio a Novembre, i percorsi full time sono dedicati a persone che ancora non lavorano per inserirsi nel mondo professionale e della revisione; i percorsi part time invece si rivolgono a persone che già lavorano nel mondo delle imprese e fanno il master per crescere professionalmente o cercare nuove iniziative.>> con queste parole il Prof. Giuseppe D’onza ha illustrato il senso dell’iniziativa Venture Capital che s è svolta a Pisa lo scorso 5 Giugno.

Nella foto Magrini con Milly Tucci che ha moderato l’evento.