Il primo Workshop Internazionale a Roma, il prossimo 9 e 10 Giugno presso la sala della Camera di Commercio, Tempio di Adriano in Piazza di Pietra, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, per presentare i trend di crescita dei Paesi asiatici, approfondire gli spazi di collaborazione con l’Italia, definire con le istituzioni e le Aziende strategie condivise di sviluppo e creare una rete comune di informazione sociale ed Rafforzare la cooperazione tra Italia e Paesi dell’Asia per moltiplicare le opportunità di scambio e business nell’area che comprende l’Estremo Oriente e Sud Est asiatico, verso la quale le esportazioni italiane sono previste in crescita nel triennio 2014-2017 del 8,60%.

Martedì 10 giugno alle ore 10:30 il contributo sulle strategie del mondo dell’informazione e della comunicazione di Gianni Di Giovanni, Amministratore Delegato di AGI; Alessandro Lanza, Oil Editorial committee; Li Lifan, Direttore Esecutivo del Centre for Russian and Central Asian Studies, Shangay Academy for Social Sciences (SASS), Cina; Sokmom Nimul, Direttore Generale, Agence Kampuchea Presse (AKP), Cambogia; Nguyen Duc Loi, Direttore Generale, Vietnam News Agency (VNA), Vietnam; Wang Xingqiao, Responsabile del Rome Bureau della Xinhua News Agency.

Creare reti internazionali permanenti, con la presenza di istituzioni e aziende, per lo sviluppo di progetti economici e culturali con i Paesi dell’Estremo Oriente. Sono gli obiettivi del Workshop Eurasia, iniziativa pluriennale di promozione internazionale nata sotto gli auspici del Ministero degli Affari Esteri e avviata congiuntamente da AGI (Agenzia Giornalistica Italia), Università La Sapienza di Roma e Fondazione Roma-Mediterraneo, con il patrocinio dell’Agenzia ICE.

L’organizzazione dell’evento è curata dalla Camera di Commercio Italiana ad Hong Kong e da Asia Trading Project, agenzia specializzata. L’iniziativa ha luogo alla vigilia del Semestre Italiano di Presidenza dell’Unione Europea e del Vertice ASEM dei Capi di Stato e di Governo di 52 Paesi dell’Europa e dell’Asia che si incontreranno il prossimo 16 e 17 ottobre a Milano con l’obiettivo di stimolare la crescita e lo sviluppo di entrambi i Continenti e di consolidare il dialogo sulla cooperazione economica, culturale e politica. Essa si pone inoltre in una linea ideale di continuità con l’EXPO di Milano del 2015 che potrà rappresentare una straordinaria opportunità anche per la crescita dell’interscambio asiatico ed europeo. I lavori saranno aperti dal Sottosegretario agli Affari Esteri, Sen. Benedetto della Vedova. Le prospettive economiche e le opportunità di investimento verranno illustrate negli interventi di Naoyuki Yoshino, Professore di Economia, Direttore della Banca Asiatica di Sviluppo per il Giappone e Consigliere economico del Premier Shinzo Abe; Guan Jianzhong, Presidente della Dagong (Società cinese di rating); China Xin, Presidente dello Shandong Wanbao Group ltd; Ajith N. Cabraal, Governatore della Banca Centrale dello Sri Lanka; Andrea Goldstein, Direttore Divisione Investimenti dell’OECD; Naomi Chakwin, Direttore Europa della Banca Asiatica di Sviluppo. Sugli aspetti geopolitici interverranno Wang Tao, Direttore del Forum Economico Euroasiatico di Xi’an, e Stephen Wong, Direttore Europa dell’Hong Kong Trade Development Council. Per l’Italia è prevista la presenza di Giuseppe Scognamiglio, Vice Presidente di Unicredit Group e di Massimo D’Aiuto, Amministratore Delegato della Simest Spa. Nel pomeriggio di martedì 10, tratterà il tema della “Diplomazia per la crescita nel Sud Est Asiatico”. Tra i relatori Diauhari Oratmangun, Ambasciatore dell’Indonesia a Mosca (già Segretario Generale dell’Asean); Nguyen Vu Tung, Direttore della Vietnam Academy of Diplomacy, Ministero degli Affari Esteri del Vietnam; Ajith N. Cabraal, Governatore della Banca Centrale dello Sri Lanka.

Agi – Agenzia Giornalistica Italia, è una delle principali news company italiane. Dal 1950 affianca con i suoi notiziari il mondo editoriale, economico e industriale e persegue una strategia di crescita costante in ambito internazionale in aree strategiche per il sistema paese con una rete attiva di corrispondenti e partnership in oltre 40 paesi e news in 6 lingue.