di MARIATERESA CALIENDO –

Si chiude, mercoledì 14 dicembre, il ciclo di incontri “McLuhan incontra Pompei”: seminari, convegni e workshop, iniziati nel mese di ottobre in collaborazione con il sindaco Claudio D’Alessio, il vicesindaco e assessore alla comunicazione Claudio Alfano e l’Associazione amici di Media Duemila.
Durante i workshop è stato chiesto agli studenti dei licei pompeiani di pensare ad innovare la propria città, candidata a capitale della cultura digitale.
Gli artisti digitali Salvatore Iaconesi e Oriana Persico e il professor Matteo Ciastellardi dell’Università di Milano hanno dato spinto i ragazzi a partecipare attivamente alla vita della città sia dal punto di vista della comunicazione che da quello della politica.  Alla fine la competizione tra il Liceo Pascal e l’istituto Bartolo Longo vedrà premiato il miglior percorso di comunicazione, la riflessione politica più innovativa.
“Il forum dei giovani da voce ai ragazzi della nostra città, e noi siamo più che orgogliosi  di partecipare ad eventi che danno spazio ai giovani”, spiega Giovanni Maria Starace, presidente del forum.
“E l’aver organizzato con l’amministrazione questa manifestazione che collega l’arte della città antica ai giovani, che rappresentano il nostro futuro, mi avvicina al digitale e per questo mi impegnerò sempre di più per essere al passo. Siamo onorati per il risultato raggiunto a Pompei, ma soprattutto per le scuole presenti” sono le parole del sindaco di Pompei Claudio D’Alessio.
Alla giornata conclusiva saranno presenti il massmediologo Derrick De Kerckhove,  il professor Giampiero Gramaglia e la professoressa Enrica Amaturo della Federico II.
Appuntamento a mercoledì 14 dicembre, aula consiliare del comune di Pompei.

Mariateresa Caliendo

media2000@tin.it