NewsGuard, redazione americana che certifica l’attendibilità dei media online, organizza una conferenza stampa in Italia su: “Disinformazione online in Italia: quali rimedi?” mercoledì 12 giugno alle ore 11:00 presso la sede della Stampa Estera (via dell’Umiltà 83, Roma).
Quanto è attendibile l’informazione online? Come può orientarsi il lettore nella giungla di Internet? Con quali criteri scegliere i siti da consultare per informarsi? Questi sono solo alcuni degli aspetti che verranno approfonditi nel corso della mattinata.
Interverranno: Gordon Crovitz, fondatore e Co-CEO di NewsGuard; Silvia Bencivelli, giornalista scientifica e Senior Advisor di NewsGuard in Italia; Marco Di Fonzo, presidente dell’Associazione Stampa Parlamentare; Riccardo Luna, direttore dell’AGI; Mario Morcellini, commissario di Agcom – Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni; David Puente, blogger e debunker; Giorgio Zanchini, giornalista di Rai Radio 1 e conduttore radiofonico di Radio Anch’io. Modera: Giampiero Gramaglia, ex direttore dell’ANSA e Senior Advisor di NewsGuard in Italia. E’ previsto un buffet al termine dell’evento.
Disponibile in Italia da maggio, NewsGuard si propone di accompagnare il lettore nella valutazione di credibilità e trasparenza dei siti di notizie. Il team di NewsGuard analizza i siti di informazione sulla base di nove criteri giornalistici e in base al rispetto o meno di questi criteri attribuisce ad ogni sito una valutazione che ne indica l’attendibilità.
NewsGuard ha già analizzato i siti italiani responsabili di oltre il 70% del traffico di notizie online. Entro la fine di giugno NewsGuard avrà valutato il 90% dei siti di notizie e informazione più visitati in Italia.

NewsGuard nasce nel 2018 negli Stati Uniti con l’obiettivo di combattere la disinformazione online attraverso il lavoro di un team di giornalisti. In questo momento NewsGuard è disponibile negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Francia, Germania e Italia. I giornalisti di NewsGuard valutano i siti di notizie attraverso nove criteri apolitici di trasparenza e credibilità. Per ogni sito viene preparata un’etichetta nutrizionale che consente agli utenti di avere una guida di riferimento sull’attendibilità del sito che stanno visitando.
Il funzionamento è semplice: si può accedere alle etichette nutrizionali dei vari siti attraverso un plug-in gratuito e scaricabile sui principali browser (Google Chrome, Microsoft Edge, Mozilla Firefox, Apple Safari).

Per maggiori informazioni www.newsguardtech.com/it
virginia.padovese@newsguardtech.com

Articolo precedenteGruppo M7 a Canal+: Pay Tv in Europa nuovi equilibri?
Articolo successivoIl 18 giugno a Bologna Ediland meeting 2019
È attualmente consigliere per la comunicazione dell’Istituto Affari Internazionali; collabora con vari media (periodici, quotidiani, radio, tv) e con l’Unione europea; gestisce il sito GpNewsUsa2016.eu; tiene corsi in Università e scuole di giornalismo. Inizia l’attività giornalistica a “La Provincia Pavese” nel 1972. Dal 1976 al ’79 è alla “Gazzetta del Popolo” di Torino, per la quale nel 1979 apre l’ufficio di corrispondenza a Bruxelles. Nel 1980 passa all’Ufficio dell’Ansa di Bruxelles di cui diventa responsabile nel 1984. Segue per dieci anni la Cee e la Nato. Nel 1989 è a Roma: caporedattore Esteri, caporedattore centrale Esteri, vide-direttore. Nel 1992 è tra i fondatori dello European Press Club, di cui è tuttora segretario generale. Nel 1999 va a guidare l’ufficio Ansa di Parigi e nel 2000 diviene responsabile dell’ufficio di Washington e del Nord America. Dal dicembre 2006 al giugno 2009 dirige l’Ansa. Dopo è successivamente direttore de l'AgenceEurope, di EurActiv.it e vice-direttore de La Presse.