NewsMedia4Good
NewsMedia4Good

NewsMedia4Good #Metaverso #NostalgiadiFuturo2021

Per la 13esima edizione di Nostalgia di Futuro parleremo di “NewsMedia4Good” progetto che unisce, che guarda al futuro dell’editoria supportata dall’IA e di Metaverso, la nuova tecnologia in cui saremo avvolti: 1° dicembre FIEG (via Piemonte 64 Roma ore 15.00/17.00).

Questo progetto riassume e comprende molti dei temi trattati nelle precedenti edizioni di Nostalgia di Futuro, evento di punta dell’Osservatorio TuttiMedia, che hanno sempre anticipato le sfide della trasformazione in atto. Abbiamo parlato di Reset quando si intravvedeva, l’anno scorso, la fine della pandemia, e di Gemello Digitale, il nostro io formato dai dati, figura che emerge nell’era del Metaverso nel 2019, e prima ci siamo dedicati all’approfondimento su Public Mind, costruzione dell’opinione pubblica nell’era dell’algoritmo, appuntamento che ha preceduto il seminario Programmare il mondo, che già invitava a riflettere sulla possibile competizione…

Tecnologia e comunicazione sono sempre sui piatti della nostra bilancia e quanto l’una influenza l’altra, come lo aveva già ben intuito McLuhan con il suo “il media è il messaggio” per indicare la responsabilità che ogni mezzo di comunicazione ha sul contenuto veicolato e sull’utente. Ebbene è di questa responsabilità che vogliamo parlare perché è il fattore che determina l’equilibrio della bilancia. Il punto è che non possiamo dimenticare le nostre radici e nemmeno stoppare l’evoluzione. Quale passato per il nostro futuro? è stato infatti un momento per discutere di interazione fra contenuto e digitale; già da allora era chiaro che il mondo dell’informazione necessitava di nuove competenze e strumenti ma che l’etica e la trasparenza dei processi doveva liberarsi da Ombre e nebbie. Ecco perché oggi puntiamo all’equilibrio fra parola e algoritmo (tradizione e innovazione).

Articolo precedenteAppello degli editori europei agli stati membri per modificare il Digital Markets Act
Articolo successivoCop26: Gbr e Ue, rivali ma alleate sul clima
Giornalista curiosa, la divulgazione scientifica è nel suo DNA. Le tecnologie applicate al mondo dei media, e non solo, sono la sua passione. E' fra i 25 esperti di digitale scelti dalla Rappresentanza Italiana della Commissione Europea. Fa parte del gruppo di esperti CNU Agcom. L'innovazione sociale, di pensiero, di metodo e di business il suo campo di ricerca. Direttrice della prima rivista di cultura digitale Media Duemila (fondata nel 1983 da Giovanni Giovannini storico presidente FIEG) anticipa i cambiamenti per aiutare ad evitare i fallimenti, sempre in agguato laddove regna l'ignoranza. Vice Presidente dell’Osservatorio TuttiMedia, associazione culturale creata nel 1996, unica in Europa perché aziende anche in concorrenza siedono allo stesso tavolo per costruire il futuro con equilibrio e senza prevaricazioni. La sua ultima pubblicazione: Oltre Orwell il gemello digitale anima la discussione culturale sul doppio digitale che dalla macchina passa all'uomo. Già responsabile corsi di formazione del Digital Lab @fieg, partecipa al GTWN (Global Telecom Women's Network) con articoli sulla rivista e sui libri dell'associazione. Per Ars Electronica (uno dei premi più prestigiosi nel campo dell'arte digitale) ha scritto nel catalogo "POSTCITY". Già docente universitaria alla Sapienza e alla LUISS.