Il 28 ottobre si avvicina e la partecipazione al Forum TAL cresce. Due giornate, nella splendida cornice dell’Accademia dei Lincei (Via della Lungara 230 – 00165 Roma), dedicate alla comunicazione fra uomo e macchina. Alla conferenza partecipano studiosi della materia, esperti, ricercatori ed aziende impegnate nello sviluppo di tecnologie sul trattamento automatico del linguaggio. Tra queste PerVoice, che lavora all’identificazione di nuove applicazioni del riconoscimento vocale per il progresso tecnologico, per la semplificazione delle attività umane, per migliorare l’accesso alla comunicazione e la fruizione delle informazioni

 

Pervoice offre soluzioni di trascrizione automatica sia attraverso una modalità di servizio (attraverso il portale https://www.flyscribe.it) sia attraverso la vendita del software Audioma Box a clienti finali e terze parti.

 

Gli ambiti d’uso del sistema possono coprire potenzialmente qualunque settore applicativo. Le aree più interessanti e già coperte da prodotti sono:

 

  • Area Giudiziaria (Tribunali, Civile e Penale);
  • Servizi di Media Monitoring;
  • Settore Media, sia per l’attività di indicizzazione dei contenuti a partire dal parlato, sia per l’attività di sottotitolatura;
  • Call Center relativamente alla trascrizione e valutazione del parlato per il monitoraggio della qualità del servizio e per la business intelligence;
  • Pubblica Amministrazione centrale e locale per la resocontazione delle attività di Consiglio;
  • Sincronizzazione audio testo di archivi multimediali trascritti (es. archivi storici di Enti e Ministeri);
  • Portali specializzati per la trascrizione a beneficio di categorie che producono importanti volumi di documentazione (es. avvocati, medici, ecc.).

 

Oltre all’Italiano sono disponibili altre lingue estere tra cui Inglese UK, Inglese US, Tedesco, Spagnolo, Danese ed Arabo.

 

La qualità della trascrizione è ai massimi livelli per la lingua italiana e alcune peculiarità del sistema (es. gestione multicanale) ne fanno un sistema unico nel panorama di queste tecnologie in Italia.

 

È opportuno sottolineare che il sistema, essendo indipendente dal parlatore, è orientato alla trascrizione automatica di qualunque voce e, quindi, ha caratteristiche sostanzialmente diverse dai sistemi di dettatura che necessitano di una fase preliminare di addestramento.

 

Per prendere visione di alcuni esempi applicativi si rimanda al sito www.pervoice.it