Dal 2005 PhotoANSA è il libro che raccoglie le fotografie più belle e significative dell’anno che si avvia a conclusione. L’edizione 2014 è ricca di immagini su eventi storici ed episodi meno rilevanti, tutti misurati secondo il criterio giornalistico del “fare notizia”; da quelle che rappresentano il “fenomeno Renzi” alle foto delle guerre in Ucraina e Terrasanta fino alle mille facce d’Italia, la batosta azzurra in Brasile, il trionfo del Tour, l’Oscar per “La grande bellezza”, le startup innovative di aziende.
PhotoANSA compie dieci anni. L’edizione 2014 del tradizionale bilancio fotografico e giornalistico dell’anno che si chiude visto attraverso gli occhi dei fotografi della più importante agenzia di stampa italiana, è stato presentato a Palazzo Giustiniani a Roma. Introdotti dal presidente dell’ANSA Giulio Anselmi, hanno dialogato sui temi dell’anno il presidente del Senato Piero Grasso e il direttore dell’ANSA Luigi Contu.
Il volume è l’occasione per riflettere sulla cronaca di questi mesi, destinata a diventare storia, e si apre con il capitolo dedicato al ‘fenomeno Renzi’, alla sua scalata da sindaco di Firenze a Palazzo Chigi attraverso le vittorie nelle primarie del Pd fino alle elezioni europee. Le immagini raccontano le giornate di un premier tra l’austerità dei luoghi consacrati del potere e il contatto con le scolaresche venete e siciliane, i selfie con i boyscout, le visite alle fabbriche in crisi e quelle dove viene portata avanti, tra mille difficoltà, la bandiera del made in Italy.
Si volta pagina con le drammatiche foto della guerra civile ucraina, dagli scontri in piazza Indipendenza a Kiev alle spinte secessioniste in Crimea, fino alla tragedia dell’abbattimento dell’aereo malese sui cieli al confine con la Russia. Una lotta sanguinosa nata dalle aspirazioni di un popolo ad integrarsi nell’Unione europea, proprio quell’Unione che vive un momento di forte crisi come si registra nel capitolo successivo dedicato alla avanzata elettorale degli euroscettici. Sul fronte internazionale un capitolo è dedicato alla guerra in Terrasanta, con immagini che ancora una volta raccontano il dolore e la tragedia di uomini, donne e bambini vittime innocenti e indifese.
Seguono, nei successivi capitoli del volume, l’ultimo viaggio della Costa Concordia dal Giglio al porto di Genova, l’anno magico del cinema italiano con i riconoscimenti di Hollywood, Cannes e Venezia ai film di Sorrentino e Rohrwacher, il concerto dei Rolling Stones al Circo Massimo con migliaia di fan, giovani e no, in religiosa attesa sotto il sole, la vittoria della nazionale tedesca ai Mondiali di calcio in Brasile alla quale fanno da contrasto il crollo degli Azzurri e quello dei calciatori di casa, il trionfo di Vincenzo Nibali al Tour de France, primo italiano in maglia gialla a Parigi dai tempi di Pantani.
In attesa dell’Expo milanese 2015, si propongono attraverso rare fotografie d’epoca le precedenti esposizioni universali italiane, da quelle torinesi alla fine dell’800 alla grande incompiuta, causa guerra, di Roma Eur 1942. Un capitolo è dedicato alle startup italiane che nascono nonostante la crisi, imprese che vengono raccontate come paradigma di una Italia giovane che può crescere e sperare in un futuro di sviluppo.
PhotoANSA si chiude con una carrellata sull’arte in gabbia, dalla fontana di Trevi al Colosseo che poco alla volta ritrova i suoi meravigliosi colori originali. Dal libro PhotoANSA 2014 emerge un panorama ricco e complesso che i fotografi dell’agenzia hanno rappresentato secondo lo stile e le parole d’ordine dell’ANSA: rispettare la realtà senza forzature retoriche e senza eccessi di spettacolarizzazione.
Quello stile, quella cifra che da settant’anni ormai è al servizio dell’intera informazione italiana.
Il libro PhotoANSA 2014 potrà essere consultato visitando il sito e scaricando gratuitamente la app per smartphone/tablet dall’Apple Store e da Google Play.