Photoansa per ARIS

Il viso dell’anno è quello di Greta Thunberg, duro e perfino cattivo che ci dice “Ci avete rubato i futuro, non vi perdoneremo mai”: quel viso campeggia nella nuova edizione del volume PhotoAnsa 2019, il quindicesimo della serie, presentato il 2 dicembre al MAXXI di Roma, davanti a una platea di oltre 400 invitati. 

Ma ci sono anche le immagini del disastro del grande viadotto Morandi, a Genova; e c’è la foto più tremenda di tutte: quella del padre con la sua bambina, annegati mentre tentavano di entrare negli Stati Uniti dal Messico.  Ci sono anche immagini più leggere, quelle del capitolo sui videogiochi (20 pagine di fotografie), un fenomeno in costante ascesa che solo nel 2019 ha generato un volume d’affari mondiale di 1 miliardo di dollari.

Alla serata è intervenuto anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervistato a lungo dal direttore dell’Ansa, Luigi Contu.

I 12 capitoli di questo libro di immagini sul 2019 sono stati illustrati dal presidente dell’Ansa, Giulio Anselmi, che ha spiegato le scelte giornalistiche, sue e del direttore dell’agenzia, Luigi Contu, nel “difficile equilibrio tra gli eventi d’obbligo (perché hanno caratterizzato i mesi trascorsi) e i fatti che emergono dalla normalità per la forza dell’imprevisto e dell’imprevedibile”. È il caso dei trionfi delle azzurre nel calcio e dell’ottava medaglia dei 200 stile libero di Federica Pellegrini ai mondiali di nuoto in Corea del Sud.

Un altro capitolo importante del libro è il sesto: “Roma città divisa”, commentato anche dalla sindaca Virginia Raggi che, in intervenuta alla presentazione,  ha difeso le scelte della sua amministrazione, come quelle degli sgomberi di Primavalle o della decisione di assegnare, tra le polemiche una casa popolare a una famiglia Rom.

In sala, seduto accanto alla madre, anche il bambino dello sgombero di Primavalle immortalato, con i suoi libri in mano e uno sguardo fiero, in uno scatto di Massimo Percossi. Una foto dell’Ansa diventata rapidamente la foto simbolo dello sgombero di Primavalle.

Sul palco, intanto – proprio sullo sfondo di una foto Ansa degli sgomberi a Primavalle – ha cantato Amir Issaa, il rapper romano, figlio di un’italiana e un immigrato egiziano, che in America, all’interno del dipartimento di italianistica della San Diego State University, insegna – a ritmo di rap – lingua e cultura del nostro Paese. Attraverso l’uso del rap gli studenti americani approfondiscono il significato delle rime e delle battute, in quello che è a tutti gli effetti un sistema semantico.

Infine L’Europa che verrà, che in realtà è il capitolo con il quale si apre il libro e che è dedicato alla nuova fase che si è aperta nell’Unione, dopo le elezioni europee, con l’entrata in carica della nuova Commissione, la prima a guida femminile.  Nel solco degli obiettivi della nuova fase, Contu ha annunciato la nascita di un nuovo portale Ansa sulla Sostenibilità 2030 affidato al capo della redazione Economica, Corrado Chiominto. La sostenibilità, su tutti i piani, è infatti uno dei principali gli obiettivi che si è data l’Unione europea nell’orizzonte del 2030.

Alla serata, aperta dal presidente dell’Ansa, Giulio Anselmi, è intervenuto anche il responsabile Relazioni esterne e sostenibilità, Luca Torchia. In fondo – ha detto con una battuta – “entrambe le società si occupano di trasmissione: Ansa trasmette notizie, Terna trasmette energia”.

R.C.