Il 28 novembre presso la FIEG (Federazione italiana editori giornali) la terza edizione del premio “Nostalgia di Futuro” .

Nella foto accanto Arrigo Levi nominato “Amico dell’anno di Media Duemila” nella edizione 2010.

Il premio quest’anno dedicato alla sostenibilità , concetto indissolubilmente legato alla nostra epoca tratterà anche di “ Editori, me-editori. Non editori” con Emilio Pucci ( Emedia Institute Milano) e naturalmente la vsion conclusiva è affidata a Derrick de Kerckhove. Anche quest’anno il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha concesso una Targa che verrà assegnata ad un’impresa che si è distinta sia per le innovazione di prodotti ma anche per la sostenibilità nel modo fare business.

Nella prima edizione del premio “Giovanni Giovannini, Nostalgia di Futuro” il tema principale dell’evento è stato il futuro dei media, importante il contribuito del sottosegretario Gianni Letta che ha ricordato la figura di Giovanni Giovannini come giornalista, editore e presidente ANSA e FIEG ma soprattutto visionario: “Giovannini ha parlato di Mutazione prima della nascita della Rete, intuendo i cambiamenti che la società avrebbe vissuto di lì a poco. Con la sua sensibilità, la cultura e la passione impiegate nel suo lavoro ha lasciato il segno nella storia del giornalismo italiano e internazionale.” Il premio è stato assegnato a Chiara Calcagni, Luigi Coppola e Tamer Shahin di Almaviva Consulting e del partner Gempliss, con il progetto sperimentale “Futuro semantico per innovare il contatto”, i premi dedicati alle tesi sono andati a Davide Bonaffini e Andrea Paraboschi, i quali hanno beneficiato di due stage: uno presso la Sipra e l’altro presso l’ANSA. Un premio speciale è stato assegnato a Sergio Lepri, ideatore, autore e curatore del libro “1943. Cronache di un anno”: ricostruzione storica on line di tipo collaborativo su un anno cruciale della storia italiana.

La seconda edizione del premio “Nostalgia di Futuro” è stata dedicata ai temi comunicare l’innovazione e innovare comunicando. Il premio principale è stato assegnato alla Rai, per i progetti “Hyper Media News” e “Automatic Newscast Transcription System”. I premi per i tesisti sono andati a Fortunato Pinto e a Francesca Giuliani, i vincitori hanno avuto accesso a due stage, uno presso l’AGI Agenzia Italia e l’altro presso la Stampa. Il premio è stato arricchito anche da una targa del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano assegnata alla Fondazione Ugo Borboni per il sostegno che la fondazione ha dato alla ricerca in Italia. Un premio speciale intitolato “Amico dell’anno di Media Duemila” è stato assegnato ad Arrigo Levi, giornalista e scrittore.

media2000@tin.it