PremioIl premio “Nostalgia di futuro” in ricordo di Giovanni Giovannini, storico presidente della FIEG, propone quest’anno una novità: due sezioni, una per neolaureati (tesi di laurea) e l’altra riservata ai giornalisti (studenti dei Master in giornalismo e professionisti e pubblicisti under 35 anni). Il premio – come di consueto – è promosso e sostenuto dall’Osservatorio TuttiMedia (OTM), dalla Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG), ed in particolare per la parte organizzativa, dall’Associazione Amici di Media Duemila. Una seconda novità di quest’anno è la collaborazione con l’Associazione dei Consumatori CODICI, attiva sui temi dell’edizione 2014 e presente in rete con la TV dei consumatori e un TG Economia.
Per le tesi di laurea il tema è “Big Data, etica, trasparenza e responsabilità nei social media”. Per il concorso giornalistico: “L’Europa dei consumatori tra social media, Big Data, trasparenza ed etica professionale”. Per i cittadini del terzo millennio sono argomenti di grande attualità legati anche a tutto il mondo del reputation capital che nella rete è determinante per ogni segmento economico e sociale. I fake blog, che distruggono o esaltano un prodotto, ne sono un esempio.
La rete si rivela uno strumento sempre più utile per i consumatori che desiderano scegliere in modo informato e acquisire conoscenze specifiche, ma è bene sapere che in questa attività online ciascuno di noi lascia tracce della propria identità. Determinante, in questo ricco e articolato panorama, informativo e regolatorio, è il ruolo delle Autorithy.
Per questa edizione, dunque, il Premio incoraggia l’uso consapevole dei social media che possono essere utilmente analizzati sia con tesi di laurea, sia attraverso articoli giornalistici.
La scadenza per presentare i lavori è fissata al 10 ottobre 2014. Sono previsti riconoscimenti in denaro ed eventualmente anche stage presso aziende di primo piano nel panorama economico non solo italiano. La modulistica per la partecipazione con relativo bando è consultabile sul sito www.media2000.it. Per maggiori informazioni e chiarimenti si può contattare la segreteria organizzativa ai numeri +39 064819145 e 334.3789614.
La premiazione è prevista fra la fine di ottobre e novembre nel corso di una cerimonia a Roma nell’ambito di un Atelier di Intelligenza Connettiva.
Sul sito di Media Duemila è possibile sfogliare i resoconti anche fotografici delle precedenti edizioni del premio.

Articolo precedenteMy Appy Places, l’App per creare una foto-guida personalizzata
Articolo successivoICT valore per l’Italia 100 mld anno (5-8% del PIL)
Giornalista curiosa, la divulgazione scientifica è nel suo DNA. Le tecnologie applicate al mondo dei media, e non solo, sono la sua passione. E' fra i 25 esperti di digitale scelti dalla Rappresentanza Italiana della Commissione Europea. L'innovazione sociale, di pensiero, di metodo e di business il suo campo di ricerca. Direttrice della prima rivista di cultura digitale Media Duemila (fondata nel 1983 da Giovanni Giovannini storico presidente FIEG) anticipa i cambiamenti per aiutare ad evitare i fallimenti, sempre in agguato laddove regna l'ignoranza. Vice Presidente dell’Osservatorio TuttiMedia, associazione culturale creata nel 1996, unica in Europa perché aziende anche in concorrenza siedono allo stesso tavolo per costruire il futuro con equilibrio e senza prevaricazioni. La sua ultima pubblicazione: Oltre Orwell il gemello digitale anima la discussione culturale sul doppio digitale che dalla macchina passa all'uomo. Già responsabile corsi di formazione del Digital Lab @fieg, partecipa al GTWN (Global Telecom Women's Network) con articoli sulla rivista e sui libri dell'associazione. Per Ars Electronica (uno dei premi più prestigiosi nel campo dell'arte digitale) ha scritto nel catalogo "POSTCITY". Già docente universitaria alla Sapienza e alla LUISS.