premio giovannini
premio giovannini

È stato prorogato al 14 ottobre il termine di presentazione delle tesi di laurea per la partecipazione alPremio Giovanni Giovannini “Nostalgia di futuro“, giunto alla sua quinta edizione. Il tema di quest’anno è “Il Web 2013: diritti e abusi. Diritto all’informazione e diritto all’oblio”.

Ai due neolaureati autori – a giudizio della Giuria del Premio – delle migliori tesi di laurea su questo tema, discusse nei 12 mesi precedenti alla scadenza del bando (15 settembre 2012 – 15 settembre 2013), verranno assegnati due stage in aziende di primo piano del nostro paese.

Anche quest’anno il Premio “Nostalgia di Futuro” è organizzato il collaborazione con la FIEG e con l’Osservatorio TuttiMedia, associazione creata da Giovanni Giovannini nel 1996 e che oggi sostiene ogni attività culturale da lui iniziata. La cerimonia di consegna dei Premi è fissata per il 24 ottobre per valorizzare la nuova collaborazione con il McLuhan Program di Toronto, creato da Derrick de Kerckhove, direttore scientifico di Media Duemila, nel settembre 1983, stesso mese in cui è stato pubblicato il primo numero della rivista fondata da Giovanni Giovannini.

“Il Premio Giovannini – ha commentato Gianni di Giovanni, amministratore delegato dell’AGI – continua a creare ponti tra mondo accademico, della ricerca e mondo imprenditoriale. I giovani che grazie agli stages entrano nel mondo del lavoro sono esempio della concretezza del nostro percorso culturale”.

Qui è possibile consultare le informazioni e scaricare il bando.

media2000@tin.it

Articolo precedenteDiritto all’oblio, o oblio di tutti i diritti? Il 24 ottobre alla Fieg, Premio Nostalgia di Futuro
Articolo successivoThe factors that have changed the sector
Giornalista curiosa, la divulgazione scientifica è nel suo DNA. Le tecnologie applicate al mondo dei media, e non solo, sono la sua passione. E' fra i 25 esperti di digitale scelti dalla Rappresentanza Italiana della Commissione Europea. Fa parte del gruppo di esperti CNU Agcom. L'innovazione sociale, di pensiero, di metodo e di business il suo campo di ricerca. Direttrice della prima rivista di cultura digitale Media Duemila (fondata nel 1983 da Giovanni Giovannini storico presidente FIEG) anticipa i cambiamenti per aiutare ad evitare i fallimenti, sempre in agguato laddove regna l'ignoranza. Vice Presidente dell’Osservatorio TuttiMedia, associazione culturale creata nel 1996, unica in Europa perché aziende anche in concorrenza siedono allo stesso tavolo per costruire il futuro con equilibrio e senza prevaricazioni. La sua ultima pubblicazione: Oltre Orwell il gemello digitale anima la discussione culturale sul doppio digitale che dalla macchina passa all'uomo. Già responsabile corsi di formazione del Digital Lab @fieg, partecipa al GTWN (Global Telecom Women's Network) con articoli sulla rivista e sui libri dell'associazione. Per Ars Electronica (uno dei premi più prestigiosi nel campo dell'arte digitale) ha scritto nel catalogo "POSTCITY". Già docente universitaria alla Sapienza e alla LUISS.