Presentate al mercato le novità del palinsesto della rete più ascoltata dagli italiani che è già pronta per i Mondiali di calcio in Sudafrica

Milano, 8 marzo 2010 – È ufficialmente cominciata l’avventura mondiale della nuova Radio1. Le novità del palinsesto che scandiranno la marcia d’avvicinamento ai Campionati del mondo di calcio in Sudafrica sono state presentate agli inserzionisti da Rai e Sipra in una serata-show condotta da Simona Ventura. All’evento organizzato a Milano presso il Centro Produzione TV Rai di Via Mecenate, hanno presenziato tra gli altri il presidente della Rai Paolo Garimberti, i vicedirettori generali Gianfranco Comanducci e Antonio Marano, il consigliere di amministrazione della Rai Antonio Verro, il direttore generale Sipra Aldo Reali, il direttore della Radiofonia Bruno Socillo, l’amministratore delegato di Rai Trade Carlo Nardello e il direttore di Radio1 Antonio Preziosi che ha introdotto la serata.

Informazione, approfondimento e sport si articoleranno sulla rete all news, in un palinsesto agile, rapido e flessibile che accompagnerà i suoi ascoltatori verso l’evento sportivo per eccellenza rappresentato dalla Fifa World Cup 2010. Il calcio è già protagonista su Radio1 non solo con lo storico Tutto il Calcio Minuto per Minuto ma anche con il nuovissimo Ventura Football Club, che ha segnato il battesimo radiofonico della conduttrice televisiva; Simona Ventura affronta alla sua maniera tutte le novità del campionato, realizzando interviste esclusive ai personaggi cult del mondo dello sport e dello star system. Grande attenzione dalla rete anche per gli altri sport, con Pallavolando e Tuttobasket e le grandi iniziative che partiranno in occasione del Giro d’Italia di ciclismo, che si svolgerà a maggio.

Altre voci nuove, quelle di Pupo (Attenti a Pupo, lunedì – venerdì 13.35) e Jo Squillo (Doppio femminile, la domencia mattina, in coppia con la giornalista Maria Teresa Lamberti), che si affiancano a quelle storiche della rete, come Aldo Forbice, Umberto Broccoli, Ezio Luzi, Ruggero Po, Lorenza Opice, Enrica Bonaccorti, per ricordarne solo alcuni.

Radioanch’io, Baobab, Zapping e Prima di domani continueranno a essere la colonna portante dell’informazione insieme agli appuntamenti con il GR1 – annunciato dall’arpa del maestro Lusini, rivisitata in chiave moderna – che scandisce il palinsesto e offre al sound della rete immediata riconoscibilità e identità. Le notizie camminano su un “tappeto musicale” che conferma i suoi principali appuntamenti, come i concerti di Radio1, esclusivi incontri con i grandi protagonisti musicali italiani ed internazionali.

Un palinsesto profondamente rinnovato, che ha visto la nascita di nuovi programmi quotidiani e festivi, come Start, L’economia in tasca, Ben fatto, Il viaggiatore, Il trucco e l’anima, La bellezza contro le mafie, arricchito da una programmazione musicale di alto livello. Quando arriveranno i Mondiali, Radio1 seguirà in diretta tutti gli incontri, con cronisti collegati dai campi e commenterà le partite con la professionalità che contraddistingue il team sportivo capitanato da Riccardo Cucchi.

Leader assoluta negli ascolti con picchi nel drive time e lunga permanenza dei radioascoltatori, la nuova Radio1 offre agli investitori una grande efficacia pubblicitaria anche grazie al basso affollamento e alla flessibilità dell’offerta commerciale Sipra, in grado di produrre ottimi risultati anche con budget non elevati.

Autorevole, giovane e vitale, Radio1 è un mezzo strategico per una comunicazione efficace, conveniente, flessibile. Tanto per la pubblicità tabellare (Area Libera Top, Area Convenienza, Spot Flash, Ora Esatta e Raipod) quanto per le iniziative speciali (radiopromozioni, inviti all’ascolto, billboard, ad point e partnership), il listino di Sipra permette di individuare gli spazi più affini, per target e contenuto editoriale, ai propri brand e consente di modulare il numero di passaggi secondo le esigenze di pianificazione (fasce orarie, giorni della settimana, tipologia di target, ecc.), con la possibilità di inserire spazi ad hoc su richiesta del cliente.