Eli David, imprenditore seriale e fondatore nel 2014 di Startup Blink a Zurigo in Svizzera ha messo insieme i dati di crunchbase, similarweb e coworker oltre a migliaia di segnalazioni dirette su 200 ecosistemi di startup da tutto il mondo. Il risultato è una mappa interattiva dove si può curiosare sulle Start up esistenti in tutto il mondo. La classifica vede (si può dire ovviamente), San Francisco e New York in testa e in terza posizione Londra.

Nonostante la forte crescita in termini di investimenti (lo scorso anno sono stati 522 milioni rispetto ai 136 del 2017) l’Italia è ancora bloccata al 25° posto. Milano esce dalle classifica delle città top 50 (ora è 57esima) e Roma dalle top 100 (ora 107esima). Torino cresce di 144 posizioni e diventa la terza città italiana nel ranking seguita da Napoli e Firenze. E’ proprio questo il punto di forza italiano, 32 città nella top 1000. Questo potrebbe essere il punto di forza italiano per il futuro.

Sul sitoè’ possibile segnalare la propria startup o l’organizzazione. Cliccando qui si può a richiedere il report completo.