La Realtà Aumentata rappresenta una nuova frontiera dell’informazione. Probabilmente i presupposti li sta gettando proprio l’era del tagging. Mi spiego meglio: con questo nuovo strumento, il tagging appunto, è possibile “etichettare” qualsiasi cosa, aumentando così il grado di informazione che quella fonte è in grado di dare. È possibile quindi guardare una foto, riuscendo, grazie ai tag, ad identificare luoghi, cose e persone. In un futuro prossimo guardando una persona “attraverso” l’LCD del proprio cellulare, si potrà leggere sopra la figura “proiettata”, informazioni come il nome su Facebook, o i suoi vari avatar utilizzati nei forum. Con queste premesse ci sarebbe un grado di interattività enorme e il Web entrerebbe ancora più in sintonia con la realtà. Ogni persona sarebbe connessa 24 ore su 24, e le sue identità digitali si fonderebbero con quelle reali.

 

di Giuseppe Volpe