Sede: Università degli Studi di Milano – Sede di Crema

 

Giornata di studio: Criminale informato ed informatizzato

Tecnologie informatiche per lo sviluppo e contro la criminalità informatica

28 Febbraio 2011 – Ore 14:30-18:00

 

Seminario: Contro il monopolio dell’Intel: il processore cinese Loongson

28 Febbraio 2011 – Ore 11:00-13:00

 

Promotori: NetPoleis, Nova Multimedia, FAST con la collaborazione di UNICRI e dell’Universiotà degli Studi di Milano – Dipartimento di Tecnologie dell’Informazione – Sede di Crema

Media Partner: Media DuemilaOsservatorio Tutti Media

 

L’avanzare delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione tocca sempre di più la nostra vita quotidiana: componenti, sistemi e applicazioni informatiche sono infatti alla base di moltissime nostre attività. In questi due eventi vengono messi in evidenza alcune ricerche e alcuni risultati che hanno particolare rilevanza per l’economia, la società e anche i comuni cittadini.

Il primo evento è la giornata di studio “Criminale informato ed informatizzato”, che affronta il fondamentale problema della sicurezza informatica, della protezione dei dati e della privacy, oggi aspetti pervasivi della nostra civiltà moderna, dell’economia e delle relazioni sociali. La giornata include alcuni interventi che coprono vari aspetti di queste tematiche.

L’intervento “The underground economy: come opera il mercato della criminalità Informatica”, tenuto dalla dott.ssa Francesca Bosco (UNICRI), presenta lo sfruttamento delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione da parte della nuova criminalità informatica, per carpire informazioni ed effettuare azioni criminose (ad esempio: furto di identità, frodi nel commercio elettronico, accessi indebiti a conti correnti bancari, sfruttamento indebito di informazioni su abitudini e preferenze dei consumatori online). Nell’intervento verranno presentate anche le caratteristiche dei modelli organizzativi e operativi del crimine nel mondo virtuale di internet.

L’intervento “Privacy nella società dell’informazione”, tenuto dalla Prof.ssa Pierangela Samarati (Università degli Studi di Milano), affronta quindi proprio le problematiche relative alla raccolta, alla memorizzazione e all’uso delle informazioni nella moderna società globale. In particolare, informazioni private e sensibili possono essere impropriamente esposte ad accessi indebiti, mettendo a serio rischio la privacy degli individui coinvolti. In questo intervento verrà illustrato il problema di garantire la privacy nello scambio e condivisione dati, mostrando alcune problematiche e soluzioni avanzate.

L’intervento “Difendere le infrastrutture ICT reali e virtuali dal terrorismo e dal crimine Informatici”, tenuto dal prof. Ernesto Damiani (Università degli Studi di Milano), focalizza invece l’attenzione sulle problematiche di difesa dei sistemi informatici a livello di sistema.

L’intervento descrive l’evoluzione in corso dell’infrastruttura informatica e delle comunicazioni e discute le sue vulnerabilità emergenti, presentando approcci che garantiscano la sicurezza a partire direttamente dal progetto del sistema.

L’intervento “Biometria: tecnologie, applicazioni e aspetti di privacy”, tenuto dall’ing. Fabio Scotti (Università degli Studi di Milano), tratta infine tecniche avanzate e dispositivi di identificazione basati su tratti biometrici (tra cui: volto, impronte digitali, iride), che stanno ricevendo sempre più attenzione da parte di istituzioni pubbliche ed aziende. In questo intervento verranno presentate le principali tecniche, i dispositivi ed i recenti sviluppi delle tecniche per la difesa della privacy degli utenti.

Il secondo evento è il seminario “Contro il monopolio dell’Intel: il processore cinese Loongson”, tenuto in inglese in videoconferenza dal gruppo del dott. Weiwu Hu, Institute of Computing and Technology, Accademia Cinese delle Scienze, nonché fondatore, presidente e CEO della Loongson Technology.

Questo seminario presenta il progetto e la realizzazione di una famiglia di processori cinese, Loongson, che mira a mettere in discussione il monopolio consolidato di Intel (e del suo concorrente AMD) nel mondo dei personal computer, almeno sul mercato cinese. Verranno anche presentate le applicazioni disponibili e la strategia complessiva a livello di ecosistema software.

Articolo precedenteAl via la 3° edizione del Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo”
Articolo successivoUndicesima edizione borse di studio Armenise-Harvard/UGIS per giovani giornalisti scientifici italiani