L’attesa è finita: Pixel 6 e Pixel 6 Pro, i telefoni Google completamente ridisegnati, sono realtà. Basati su Google Tensor, il primo processore di Google, e forniti con Android 12, entrambi i telefoni sono veloci, intelligenti, sicuri e progettati per adattarsi alle persone.

Pixel 6 è un telefono completo anche con un prezzo base contenuto: 500 dollari, circa.

Google Tensor è il fiore all’occhiello di Google che investe molto nel settore dell’IA, abilita funzionalità completamente nuove e rende Pixel 6 e Pixel 6 Pro telefono più personalizzabili con la fotocamera in primo piano.

Design distintivo
“Il design di questo nuovo telefono è audace,  scrive nel suo blog
Brian Rakowski VP, Product Management di Google  –  la prima cosa che si nota  è la barra della fotocamera, infatti il  design  simmetrico è costruito  per  mettere la fotocamera in primo piano. E prende ispirazione dai gioielli e orologi di lusso. È realizzato con un un corpo unico in metallo lucido che poi si trasforma in uno splendido vetro curvo in colori a completamento dei telai metallici.

Android 12 su Pixel 6
Android 12 si basa sulle migliori funzionalità di Android in modo che il   telefono si adatti all’utente ed è sicuro per impostazione predefinita e privato per progettazione. Android 12 e  Pixel 6 formano una coppia fantastica. L’interazione telefono utente è stata studiata affinché l’utente trovi sempre quello che cerca al momento giusto: ad esempio la carta d’imbarco il giorno del volo o le statistiche del suo allenamento in palestra. In più include il Titan M2TM di nuova generazione, che funziona con il core di sicurezza Tensor per proteggere i dati sensibili dell’utente,  PIN e password.

Nuovo Pixel, nuova fotocamera
Pixel 6 e Pixel 6 Pro hanno le fotocamere più avanzate. L’intera esperienza della fotocamera è migliorata dall’hardware alla rivoluzionaria fotografia computazionale di Pixel. Sia Pixel 6 che Pixel 6 Pro hanno un nuovo sensore da 1/1,3 pollici sul retro. Questo sensore principale cattura fino al 150% di luce in più (rispetto alla fotocamera principale di Pixel 5), il che significa poter ottenere foto e video con dettagli ancora maggiori e colori più nitidi.  In più ha un  teleobiettivo con zoom ottico 4x e fino a 20x con una versione migliorata del Super Res Zoom di Pixel e la fotocamera frontale ultrawide  registra video 4K e si può usare nella nuova funzione selfie ultrawide di Snapchat.

Magic Eraser con pochi tocchi permette di rimuovere tutto quanto non è desiderato dalla foto.

La modalità movimento offre opzioni come Action Pan e Long Exposure,  dà movimento ai tuoi scatti.  Un altro significativo progresso nella fotografia su Pixel e Google Foto è Real Tone. Da decenni, le fotocamere sono state progettate per fotografare la pelle chiara, un pregiudizio che si è insinuato nei prodotti e algoritmi di imaging digitale. Il team di Google ha lavorato direttamente con fotografi, cineasti e esperti di colore  per evitare questo handicap in modo da contribuire a rendere le funzioni di fotocamera e di miglioramento automatico simili per tutti i colori di pelle.