Quasi sei americani su dieci (58%) affermano di preferire la libertà di accesso e della possibilità di pubblicare informazioni online su tutte le piattaforme, anche se ciò significa imbattersi in un maggior numero di  informazioni possibilmente false.  Solo quattro su dieci (39%) è dell’idea opposta, e preferisce che il governo degli Stati Uniti intraprenda misure per limitare le false informazioni anche se ciò limita  la libertà di espressione.  Il sondaggio  di Pew Research Center  è stato fatto fra  il 26 febbraio-11 marzo 2018, ed ha coinvolto 4.734 adulti  statunitensi membri dell’American Trends panel.

Le diffuse preoccupazioni sulla disinformazione online hanno creato una tensione negli Stati Uniti  fra chi è a favore di adozione di misure volte a limitare tali informazioni – compresa la regolamentazione governativa – e chi è convinto che  la protezione  della libertà di accedere e pubblicare informazioni venga prima di tutto. Dunque questo  nuovo sondaggio del Pew Research Center rileva che la maggioranza degli americani è resistente alle azioni del governo degli Stati Uniti volte a limitare tali libertà.

Leggi l’articolo integrale qui: Americans Favor Protecting Information Freedoms Over Government Steps to Restrict False News Online

informazioni online