La prima riunione italiana dell’associazione GTWN (Global Telecom Women‘s Network) a Roma il 1° ottobre, un’occasione da dedicare anche a Ada Lovelace diventata in Usa il simbolo “di quello che le donne possono fare se ne hanno l’opportunità”. I duecento anni dalla nascita di Ada Lovelace, si festeggiano in dicembre in tutto il mondo. La prima informatica della storia, figlia del poeta George Byron inizia la carriera come programmatrice il 5 giugno 1833, quando incontra quello che divenne il suo amico e mentore, Charles Babbage, matematico al lavoro su una struttura fatta con diversi ingranaggi numerati capaci di fare calcoli. Ada affascinata dal progetto, che era solo un prototipo, comincia una collaborazione intensa con il matematico e diviene un simbolo. Vite digitali: sfide, soluzioni, opportunità è il tema del convegno che riunisce tutte le donne manager in posizioni apicali, non solo del mondo Telco. L’incontro è stato fortemente sostenuto da Lucy Lombardi (Head of Innovation and Industry Relations di TIM), membro dell’International Board del GTWN e da Candace Johnson, fondatrice, past president dell’associazione internazionale e Cofounder SES e Architect Ses Global. L’evento di kick off, al quale partecipano manager, non solo, del mondo Telco, è ospitato da Telecom Italia (corso V. Emanuele II n. 208 Roma). La partecipazione a numero chiuso permette alle partecipanti di fare rete. “Siamo donne desiderose di diventare mentore di altre donne – spiega Candace Johnson – come da tradizione iniziata da Diana Dougan, ambasciatrice ed anche fra le fondatrici del GTWN. Lo scopo è portare ad ogni riunione le più brillanti manager in pectore per promuovere un network al servizio delle prossime generazioni”. Il precedente incontro dell’associazione si è svolto, come ogni anno, a Barcellona in occasione del Mobile World Congress, ed ha riunito oltre 200 manager provenienti dai cinque continenti. Speaker d’eccezione Meg Whitman, Chairman, President e Chief Executive Officer Ceo Hewlett Packard, che ha raccontato la sua esperienza di vita. La sessione di lavori è stata aperta da Bridget Cosgrave, presidente GTWN e fondatrice d “Every European Digital”. L’eccezionale riunione romana del GTWN arriva prima dell’evento dedicato al 200esimo anno della nascita di Ada Lovelace in programma a Bruxelles (9-10 dicembre 2015) organizzato dall’European Centre for Women and Technology. L’amica e collega Fiorella Operto vi parteciperà quale presidente della Scuola di Robotica con un intervento dedicato al movimento delle MakeHer.
Agenda evento

Articolo precedenteTLC: Europa 20% le donne al vertice in Asia e Nordamerica sono il 15%
Articolo successivoCibo: tecnologia contro la sofisticazione
Donatella Puccini
Donatella Puccini. Insegnante di lingua e civiltà inglese presso Istituto Darwin; Istituto Pirelli; liceo artistico Isa Roma 2; Istituto Magistrale Alfredo Oriani; Istituto Salesiano Pio XI. Appassionata di giovani e cultura digitale. Laurea in lingue. Master alla LUISS in giornalismo e comunicazione.